giovedì 14 dicembre 2017

Scarabocchi del giorno: quelle traduzioni un po' così.

Per la serie OSSERVATORIO TRADUZIONI, Francesco Ponzin scrive su Twitter:
"E Repubblica che nel pezzo confessione di Salma Hayek traduce "unibrow" con " la fascia stretta che il personaggio di Firda [sic] indossava al posto del reggiseno"?





Al di là dei vari refusi, Repubblica sbaglia a tradurre "unibrow", il monociglio di Frida Kahlo, perché forse pensava si trattasse di un "bra". 

----

A proposito dell'apertura del gruppo Facebook di PPR, riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Scusa, PPR, ma non mi iscriverò al gruppo Facebook. Perché odio Facebook e il modo predatorio con cui Zuckerberg fa i suoi affari.

Enzo Canducci

----

Dal cartaceo di qualche giorno fa:
Insomma, Michela Marzano è un transgender: professore (maschile) ma anche scrittrice (femminile). Chissà come si sentirà? Più uomo (professore) o più donna (scrittrice)?

Frank


----

Dal cartaceo di oggi:

Due contributi odierni per la rubrica Osservatorio Necrologi.




----

Luca D'Ammando su Twitter:

"Dopo il figlio di Travaglio, il figlio di Rampini".


----

Per la serie Capiredattore Zompati: oggi Luca Fraioli (l'Altra Pagina, oggi in versione l'Altro Paginone). Ps. Sicuro che Mura esordisce nel colonnino Idee

MUDD

----

Più che il «la», in quella dida grida vendetta la «È» con accento sbagliato.

Occam


----

A proposito dei Feticismi Cartacei di oggi, riceviamo e volentieri pubblichiamo:

FS, scusa se faccio il preciso, ma la fascetta è dedicata a Super8, non a Robinson, e per Engie è la quarta presenza consecutiva in prima. Scusa ancora.

filocane

Ciao filocane,

fai benone a tirarci le orecchie. Del resto noi alle sette del mattino non siamo lucidissimi.

FS

Feticismi Cartacei del giorno: il gradito ritorno di Eugenio Capodacqua.

Ricordiamo a chi ancora non lo sapesse, che abbiamo creato il gruppo Facebook di Pazzo per Repubblica. Siete invitati ad iscrivervi.

Feticismi Cartacei di oggi.

La sezione Primo Piano apre sulla missione "di sorveglianza" dei soldati italiani in Niger.

Nella Quarta Pagina (oggi in quarta pagina) tornano i numeroni in corpo mille in Eugenio light.



Anche oggi sette paginate di Elegante Cacciucco Politico, tutte nella sezione Politica.

In Mondo, gli amerikani Alberto Flores D'Arcais e Vittorio Zucconi ci raccontano (dal calduccio delle redazioni) la sconfitta di Trump in Alabama.

ellekappa commenta così il risultato.


A pag.14 l'anteprima del Venerdì di domani. Prenotatelo dal vostro edicolante di fiducia. Salviamo le edicole dalla chiusura.


Francesca Caferri e la sua virgola sono rientrate a Roma dopo l'intensa settimana in TerraSanta.

Il Pianeta Repubblica oggi è su una pagina sola.

In Cronaca, la postina meneghina Zita Dazzi ci racconta lo sciopero della fame dei giornalisti di Famiglia Cristiana.

A pag.23 nuovo caso di virgola appesa.


Nel bel reportage da Cagliari di Cristina Nadotti, troviamo un fastidiosissimo articolo "La" nei crediti fotografici.


In Cultura l'intellettuale Antonello Guerrera ha intervistato Tim Robbins, ma con questa nuova formula grafica delle date delle interviste, non sapremo mai se AG fosse davvero a La Conner.


Nuova bella infografica di Manuel Bortoletti.


Stasera finalissima di XFactor, l'onnivoro Luigi Bolognini ha intervistato Samuel Storm.

Sport: d'obbligo la doppia di apertura su Chris Froome trovato positivo all'antidoping. Ne parlano Gianni Mura, Cosimo Cito e udite udite, il redivivo Eugenio Capodacqua. Bentornato.

Feticismi in Prima Pagina: anche oggi titolone Cacciucchesco.

Torna il layout "ad epigrafe", con titolone e fotonotizie con sviluppo centrale.

Altre note

Oggi lo "spazio editoriale" se lo prende il Punto di Stefano Folli. E c'è anche un commento di Sebastiano Messina su Auschwitz e Mussolini, roba leggerina insomma.

Anche oggi il titolone è Cacciucchesco.

La fotonotizia è sulla missione militare italiana in Niger.

Le Idee sono firmate da Federico Rampini, Ettore Livini e Gianni Mura, primo gettone in questo spazio. L'ultima delle Idee è un racconto di Salma Hayek sul caso Weinstein, con faccina disegnata da Nostra Signora dei Ritratti.

Fascetta autopromozionale destra dedicata al Super8, di domani.

Canonico fogliettone a tre notizie. 

La prima pagina di oggi è stata gentilmente offerta da Engie - Luce Gas Efficenza Energetica Servizi (quarta presenza consecutiva)  e dal nuovo libro di Gianrico Carofiglio da Le tre del mattino.  

mercoledì 13 dicembre 2017

L'album delle figurine di Marta Signori: Michel Houellebecq, Chiara Saraceno, Roberto Saviano (16-17-18).

Proseguiamo la pubblicazione dei bellissimi ritratti di Marta Signori (alias Nostra Signora dei Ritratti) presenti sulle pagine della Nuova Repubblica.


























































I ricchi Scarabocchi del giorno: nasce il gruppo Facebook dei Pazzi per Repubblica.

Intanto un'importante comunicazione di servizio: abbiamo creato il gruppo Facebook di Pazzo per Repubblica

Accorrete ad iscrivervi in massa.

----

A proposito dell'infografica segnalata oggi nei Feticismi Cartacei, riceviamo e volentieri pubblichiamo:
Caro Pazzo,
gradevole a vedersi l'infografica di oggi a pag.2, ma scendiamo un momento nel particolare: essa ci illustra che cosa hanno fatto sei stronzoni planetari per farsi belli con la storia della lotta all'inquinamento al riscaldamento globale ecc.; mentre la situazione indecorosa di totale menefreghismo mondiale delle politiche ambientaliste è miseramente riassunta in uno statico elenco di chi inquina e quanto. Qui e ora.

Non c'è analisi, c'è solo sensazionalismo e gossip. Il problema è giornalistico, e la nuova veste non lo risolve.

L'infografica, da strumento per dire come stanno le cose al di là delle opinioni, scende al livello di orpello per le opinioni stesse, o di belletto per chi già bello è. Non si dice da dove viene il disastro né dove andrà in futuro. Anche il titolo "Le scelte dei protagonisti" batte pietosamente dove il dente già doleva: protagonisti di cosa? Del parterre a Hollywood? Del prime time 8PM Eastern Time? 

I protagonisti sono i governi, le grandi industrie di produzione di energia, le grandi aziende di shipping che operano a livello intercontinentale. Un giornale generalista che tratta argomenti di taglio internazionale deve raccontare cosa fanno la General Electrics e la Maersk, non Leonardo Di Caprio e Bill Gates.

Scusa lo sfogo,
Andrea

----
 Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Caro Pazzo,
scusa se faccio il "precisino", ma la fotonotizia in prima di oggi non riguarda Brescello (dove è esondato il fiume Enza), ma la Reggia di Colorno (esondazione torrente Parma).
Saluti. Jean Marc Bacchetta

Bacchettati da Bacchetta. FS

----
Sfogliare gli Album di Rep (vecchia grafica) è come percorrere con occhi moderni un sito archeologico.
MUDD



----

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Caro Pazzo,
perchè non apriamo una bella discussione in merito all'emorragia di copie del "nostro quotidiano"?
Lettore anonimo

----

Libero Petrucci, su Twitter, ci segnala che: "Finita la passione per gelicidio, Serra propone galaverna.


----

L'attento Saverio Lombardo ci segnala da Libero di ieri: Filippo Facci - l'articolo di Guido Crainz su Repubblica di lunedì, con un passato in Lotta Continua - ora gli antifascisti inneggiano alla violenza - per esaltare i manifestanti di Como. Repubblica li paragona a quelli che nel 60 si scontravano con la polizia... ma ora sulla prima pagina di Repubblica diretta da Mario Calabresi, figlio di un celebre commissario assassinato, scusate se ogni tanto lo ricordiamo. C'è un ex di Lotta Continua che esalta una stagione di violenza e i giovani che ne furono protagonisti...

----

L'amico Francesco Fasulo, su Facebook, ci manda gli auguri di Natale che ha ricevuto da GEDI.

Si accettano scommesse sulle firme: De Benedetti e Mondardini?


----

L'ottimo Frank ci segnala (per chi l'avesse perso) il bel pezzo di Guido Scorza su come gli avvocati delle reti di Berlusconi impediscano ai siti di news di mostrare fatti avvenuti sulle reti Mediaset.

----

Un passaggio dell'interessante intervista a Giuseppe Nicotri su Italia Oggi di oggi.


----

Il lettore Gilberto Caizzi torna sulla dolenti note del bagno di sangue tipografico:

E che c'è da dire? E' inarrestabile, come quella degli altri quotidiani. Stanno provando col restyling, ma ai giovani non importa. Fine.

Gli fa eco un lettore anonimo:

Totale diffusione ottobre 2016
Corriere della Sera 317997 Repubblica 247794

Totale diffusione ottobre 2017
Corriere della Sera 298722 Repubblica 211589

Se la forbice aumenta non credo sia colpa dei giovani...Dubito che il restyling possa invertire la tendenza. 

E ancora un anonimo:

Ci sarebbe molto da dire: assenza di linea politica, poche inchieste scomode e molte interviste sdraiate, informazione propalata a fini politici come per esempio riguardo agli scioperi... Ma continuiamo a dar la colpa ai giovani, tanto non ce ne sono quasi più...

----

 Enzo Canducci replica così alla nuova puntata delle avventure di Attento lettore, alle prese con gli abbonamenti del Gruppo GEDI: 

Che meccanismo farraginoso! E' ridicolo che non sia possibile implementare un sistema diverso, nell'era di internet. E' come se a Repubblica/Espresso fossero rimasti al meccanismo con cui il bambino socio del club di Topolino trovava un bollino su ogni copia del giornalino, doveva ritagliarlo, incollarlo su un'apposita scheda, e quando l'aveva completata doveva mandarla alla Mondadori, che a quel punto lo faceva avanzare di grado inviandogli una busta colorata con dentro un diploma firmato Walt Disney + spilletta o medaglia. MA ERANO GLI ANNI '60! (Comunque, che nostalgia!)

Feticismi Cartacei del giorno: da collezione la vignetta di ellekappa.

A pagina 2, bella infografica, ovviamente non firmata, con sei faccine sei di Nostra Signora dei Ritratti.



Da collezione la vignetta di ellekappa.



Anche oggi, al lordo, sei paginate di Elegante Cacciucco Politico.

E pioggia di faccine di NSDR: ne abbiamo contate 13.

Oggi la terrasantista pro tempore Francesca Caferri è in visita a Tel Aviv, con la sua dolce virgola.


Nessun inviato in Austria per l'esplosione alla centrale di compressione di Baumgarten.

Il Pianeta Repubblica è su una pagina sola.

Bello, anche graficamente, il reportage di Jenner Meletti, collaboratore non inviato (ma con virgola) a Brescello, paese alluvionato.


Oggi nei Commenti c'è solo la faccina solitaria y final di Melania Mazzucco.

Oggi il titoletto del commento d'apertura della Cultura (firmato da Alberto Asor Rosa) è ANNIVERSARI.



Nuove forme di Automarketta in vista del nuovo Super8 di venerdì prossimo.


Feticismi in prima pagina: curiosità grafiche.

Subito una nota di servizio: oggi i Feticismi Cartacei verranno pubblicati (forse) nel pomeriggio.

Oggi titolone e fotonotizia tornano indipendenti dopo due giorni di fidanzamento.

Altre note

Oggi lo "spazio editoriale" si sdoppia, con pezzi firmati da Claudio Tito e dal Commissario Bonini. 

Oggi il titolone sa di Cacciucco lontano un miglio e la fotonotizia (che torna ad avere la fascetta "L'immagine") è sull'alluvione di Brescello.

Una curiosità grafica dovuta al caso: il richiamo su Inter-Pordenone collocato sopra alla fotonotizia potrebbe generare la battuta :"Inter-Pordenone, i sacchi di cemento messi dai friulani davanti alla loro area di rigore". Si fa per ridere, ovviamente.


Le Idee sono firmate da Sergio Rizzo, Wlodek Goldkorn, Paolo Rumiz e Melania Mazzucco. Oggi nessuna immagine e nessuna faccina di NSDR.

Fascetta autopromozionale destra dedicata al libro Cioccolato Gourmet, in edicola a richiesta col giornale.

Il fogliettone è a tre notizie. 

La prima pagina di oggi è stata gentilmente offerta da Engie - Luce Gas Efficenza Energetica Servizi (seconda presenza consecutiva)  e da Sustenium Plus, l'integratore tonico numero 1 in farmacia.  


martedì 12 dicembre 2017

L'album delle figurine di Marta Signori: Afrah Nasser, Luigi Di Maio, Recep Tayyip Erdogan (13-14-15).

Proseguiamo la pubblicazione dei bellissimi ritratti di Marta Signori (alias Nostra Signora dei Ritratti) presenti sulle pagine della Nuova Repubblica.























Siore e siori, il ritorno di "Attento lettore".

Riceviamo e sempre volentieri pubblichiamo:

Caro Pazzo,

ecco l'aggiornamento sulla vexata quaestio abbinamento Repubblica - L'Espresso

Con la copia ricevuta oggi allegati, a sorpresa, i nuovi coupon. Tutto bene? Fino ad un certo punto. 

Le copie residue da ricevere sono 37, quando utilizzerò i coupon freschi freschi saranno scese a 35. 

Come però si può leggere i ticket non corrispondono alle copie da ricevere. Ce ne sono, infatti, 16 che arrivano, fino alla domenica 15 del 2018. Cosa accadrà poi? 

Io di copie pagate e da ricevere ne avrò, a quella data, ancora 15. 

Beh, come già vivo l'attesa per gli ultimi 8 episodi di "The Walking Dead", mi adatterò anche per il finale di questa storia, dove non sono previsti gli odiatissimi spoiler.

Attento lettore

Bagno di sangue tipografico.

Arrivano non esattamente buone notizie dalla vendita dei giornali (da Italia Oggi di oggi).


Scarabocchi del giorno: capilettera, refusi, prime pagine e citazioni.

@_sigkill_ su Twitter ci segnala che la capolettera "I" senza grazie non è un granché, pare un rigo separatore.


----

L'aggiornatissimo Frank ci segnala che "debutta l’edicola digitale per i passeggeri delle Frecce Alta Velocità di Trenitalia. Cinque quotidiani, più settimanali e mensili, gratis per tutti. L’offerta è destinata a crescere".

Approfondimenti qui.

----

Ancora su Twitter, Tristam Scendi! ci segnala una pagina de Il Giorno di oggi con sopra la notizia del free climber cinese precipitato e sotto la pubblicità de Il Volo.


----

Riportiamo dalla bellissima pagina Facebook di Refus:

Come nasce un refuso in un titolo: essendo una regola aurea (ma neanche poi tanto rispettata) evitare le ripetizioni, è da presumere che, in questo caso, «faccine» abbia preso il posto di «emoticon» (parola che, però, confliggeva con il titolo e per questo è stata subito cancellata), ecco spiegata la D di troppo, eufonica.
Capita, ma non ci spieghiamo come sia possibile che dopo 24 ore non si sia ancora corretto l'errore... un refuso sul web non è mica definitivo come su carta, forza! (a proposito: su carta la titolazione non aveva refusi). Che poi il tutto succeda in un pezzo sulla scrittura non può non aggravare il quadro accusatorio


----

Riportiamo questo interessante scambio di vedute sulla calda questione della prima pagina:

Caro Pazzo, 

perché non pensano a Repubblica di inserire nello spazio bianco attorno alla testata la citazione più forte o più bella da un pezzo all'interno del giornale, un po' come fa Internazionale nel suo sommario?

filocane

Forse perché ricorderebbe la frasetta sopra la testata del Fatto Quotidiano.

Tinni

Che, a sua volta, l'ha ripresa dall'Unità (quando era leggibile), rubrica: "La striscia rossa" (se non ricordo male). Editarono, all'Unità quand'era leggibile, anche un libriccino che raccoglieva le migliori "strisce".

Frank

----

Sul paragone tra le due prime pagine di ieri e oggi riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Per forza il layout è simile: può giocare solo sul rettangolone sotto la testata, avendo fisse la fascia a destra e quella in basso. A me queste costrizioni sembrano una follia, dal punto di vista grafico. In prospettiva, dico.

Arkadij

----

Il lettore Marco K. Ferrari, su Facebook, ci segnala questa foto "trovata in rete dal presidio antifascista sotto Largo Fochetti. Molto pregnante per me: i due direttori".


----

MUDD ci segnala un pezzo dedicato alla NuovaRep sul Foglio weekend, in cui l'autore Michele Masneri ci cita più volte (una su tutte: parla del corsivo nei necrologi...).

Feticismi Cartacei e Veloci del giorno: altra nemesi della virgola largofochettiana.

Curioso che in prima la notizia del tentato attentato (bisticcio) di New York sia finita in un sottotitolo.


E anche dentro si deve accontentare di una paginetta.

Oggi, al lordo, sei paginate di Elegante Cacciucco Politico.

Altra nemesi nella firma a pag. 7


Il Pianeta Repubblica torna, come ogni martedì, su una pagina sola.

Massimo Calandri ha preso la sua virgola ed è andato a Chiavari, dove il mare fa paura con le sue onde alte sette metri.


Nella pagina dei Commenti, Paolo Di Paolo ha la faccina di NSDR, Attilio Bolzoni e Paolo Garimberti no.

Graficamente bellissima la doppia pagina di Fotografia.


Oggi solo 4 pagine di Sport.

Feticismi in prima pagina: quasi un clone di ieri.

Quasi tutto simile a ieri il layout di prima pagina, con titolone e fotonotizia unificati.

Ma senza nessuna faccina di Nostra Signora dei Ritratti nelle Idee.

Anche oggi lo "spazio editoriale" ha l'insolita collocazione di ieri, e se lo prende il Punto di Stefano Folli.

E anche oggi la fotonotizia non ha la fascetta "L'immagine" che solitamente l'accompagna.

Altre note

Fotonotizia e titolone sono sul "trionfo di Putin dalla Siria all'Egitto".

Le Idee sono firmate dal Garimba (al secolo Paolo Garimberti), da Ainis e da Di Paolo. Chiude un'intervista a Salman Rushdie.

Niente fascetta autopromozionale a destra.

Il fogliettone è a tre notizie. 

La prima pagina di oggi è stata gentilmente offerta da Engie, Luce Gas Efficenza Energetica Servizi e da Herno.