venerdì 5 febbraio 2016

Appunti e ritagli della sera: gli omaggi a Giulio e i titoli sconnessi di Giugliano.

Il republicone nel fogliettone

Nel fogliettone della prima pagina de La Città di Salerno (e anche qui sul sito) spazio al republicone Marco Ansaldo che presenta il suo ultimo libro su De André alla Feltrinelli di Salerno.



Giulio/1

il manifesto disubbidisce ai genitori di Giulio e pubblica ugualmente il suo ultimo reportage dal Cairo.







Giulio/2

Ecco la prima pagina del Messaggero Veneto, quotidiano di Udine, come Giulio.



Giulio/3

Lettera apparsa oggi nell'apposita sezione.



Marione si, Marione no

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Caro Pazzo,
Mario Calabresi da tre settimane dirige Repubblica. Io chiedo sommessamente e senza intenti polemici: ma dove si nota il cambio di direzione?
Non pensi che un lettore distratto possa ignorare addirittura il cambio epocale?
Novità strutturali? Cambi di impostazione? Grafica?  Nuovi opinionisti al di là dell'affettuoso scambio fra Stampa e Repubblica? Nuove rubriche? E il giornale prosciugato? Mah.....
Bene ma non benissimo. 

Cordialità Walter A. Bartolini

Caro Walter, i risultati si vedono. Pochi ma si vedono, basta leggere questo blog per scoprirli.
FS


Osservatorio incongruenze

Nel pezzo di Ferdinando Giugliano di oggi, il titolo in prima pagina riporta "Super-Mario"; quello nella girata "Supermario".




#CanoneCalabresi

Giovanni Orsina, lo storico intervistato a pagina 13 da Tommaso Ciriaco è un collaboratore della Stampa (ed ex Foglio). #versolafusione




Osservatorio pasticci grafici
Ecco l'obbrobrio nel blocco firma del pezzo Mastrobuoni (pag.15).



Osservatorio errori arretrati

Un trafiletto tre errori (Repubblica del 30).
(Segnalazione di Refus)




Scontorno subito

Nell'intervistona del Fundadòr alla Boldrini, clamoroso ritorno dello "scontorno subito".




La meta-citazione

Sempre sul colloquio Boldrini-Scalfari: fondatori (di Repubblica) che parlano di fondatori (dell'Europa). Titolo ammiccante in prima, quasi da meta-citazione.
(Segnalazione di Occam)




Adozioni gay

Il lettore quid76 ci segnala questo articolo che critica il comportamento di Repubblica sulla vicenda delle adozioni gay.

Feticismi illustrati del venerdì (parte seconda): la prima da inviato per Tonia Mastrobuoni e l'ubiquità di Ansaldo.

Primo vero esame da inviato per la new entry Tonia Mastrobuoni, a Colonia per capire che aria tira tra le donne dopo le intimidazioni di San Silvestro.


Esordio (?) in Nazionale per Valeria Teodonio, mentre Marco Ansaldo è inviato a Trebisonda. Ma deve sbrigarsi, perché stasera dev'essere a Salerno.

Due paginate sull'affittopoli romana curata da Giovanna Vitale e Corrado Zunino. Lo stesso Zunino che firma la doppia di apertura di R2.

In Cronaca, l'adriaticanista Jenner Meletti (molto attivo ultimamente) si occupa dei cinghiali che invadono le città.

Michele Serra dice di odiare il web e i social ma poi va a curiosare tra i messaggi dei barbari, come li chiama lui.

Sempre su R2, qualcuno dev'essersi chiesto cosa serve un collaboratore fisso a Madrid (che tra l'altro è un po' che non scrive). Piuttosto facciamogli scrivere qualcosa sui nuovi postini di Santander. Ecco come nasce il pezzi di Alessandro Oppes a pagina 34. E il titolista ci ha messo del suo.


Straordinario e imperdibile il pezzone del pioniere Bernardo Valli sull'uscita dei diari di Vasilij Grossman. 

Nella stessa pagina, un pezzo di Alessandro Oppes, che così ci smentisce immediatamente.

La giornata degli esordi (ma questo forse è un ritorno) si completa con quello di Betty Senatore, che da Los Angeles intervista Elton John.


Infine un feticismo dallo Sport: Ettore Livini che firma una paginata sul Super Bowl 50.

Que pasa, Diretùr?

La nostra amica "italo-basca" Carmen Polcaro ci segnala questa bella intervista a Ezio Mauro realizzata dal miglior corrispondente spagnolo dall'Italia di tutti i tempi: Miguel Mora.

Feticismi illustrati del venerdì (prima parte): staffetta Occorsio-Scuto al Cairo e il Cacciucco meno indigesto.

Layout di prima pagina più o meno tradizionale caratterizzato da titolone e fotonotizia unificati.

Confermati i tre strilli nel fascione azzurro.

Nel fogliettone torna il doppio titolo con una colonna e mezza d'ingombro.

Lo sfoglio apre con 4 pagine sulla tragica morte di Giulio Regeni: al Cairo è arrivato il terrasantista Fabio Scuto e ipotizziamo che ci resterà qualche giorno. Questa è un po' una sorpresa, dato che ieri nella capitale egiziana c'era Eugenio Occorsio. Evidentemente Scuto era in ferie o comunque non immediatamente disponibile. Indagheremo, se possibile.

Segnaliamo anche il contributo del "milanese" Sandro De Riccardis inviato a Fiumicello (UD) paese natale di Giulio, e l'esordio (o è un ritorno?) di Gianpaolo Sarti che intervista la canoista Anna Alberti compagna di scuola del friulano scomparso.


Dopo una doppia sui problemi di Mario Draghi e della Ue, ecco un bel feticismo: l'intervistona del Fundadòr a Laura Boldrini. Scalfari si sgancia per una volta dal Papa e dall'omelia domenicale e ci regala un bel colloquio con la presidente della Camera. #CanoneCalabresi. Anche se le domande sono spesso più lunghe delle risposte.

Anche oggi due paginate sulle unioni civili che fanno parte del totale di tre di Cacciucco Politico.
Cacciucco che, dobbiamo essere onesti, è meno indigesto da quando in cucina c'è Marione Calabresi.

Appuntamento a breve con la seconda parte dei feticismi del venerdì.

InstantRep: il giornale in 10 immagini (05-02-2016).










Le infografiche, non firmate, di oggi: qui il #CanoneCalabresi ancora nulla può.



Le vignette di oggi. Niente Altan di venerdì.


La prima di oggi (ventunesima dell'era Calabresi).

giovedì 4 febbraio 2016

Ritagli e appunti della sera: tra anagrammi scomparsi e cose che non si dovrebbero fare.

Qual è l'anagramma di "spariti"?

Ma che fine hanno fatto gli Anagrammi di Bartez? Desaparecidos dopo l'avvento di Marione.


Sommarietti che si potevano evitare

Tipo questo, che, sinceramente, toglie il fiato.



Elkann a Largo Fochetti? 

Secondo Dagospia, John Elkann starebbe per lasciare il Corriere per "volare tra le braccia di De Benedetti".



E Il Fatto Quotidiano rincara la dose



Feticismi grafici/1

È sempre eticamente corretto indicare le fonti delle foto. Marione l'aveva detto presentando il suo piano editoriale. Ed ecco come i grafici hanno trasformato la teoria in pratica.




Cose che non si dovrebbero fare qui

Ma che facciamo lo stesso: è in edicola il nuovo Origami della Stampa.



Feticismi grafici/2

Ci appelliamo alla memoria storica e visiva di MUDD: era mai accaduto di leggere "pagina a cura di" con la stessa font della data?




Le vignette degli altri 

L'ultima di Monci.



Il Corriere del Flop?

Riportiamo dal (solito) Insider:


Bocche cucite a Rcs editori sul nuovo modello di distribuzione digitale delCorriere della sera che per il momento è un flop. A una settimana dall’inizio dell’offerta a pagamento pare infatti che in pochissimi abbiano approfittato dell’abbonamento a 99 centesimi al mese, ma destinati a diventare 9,99 euro dopo i primi trenta giorni. Evidentemente ilrestyling del sito non è stato sufficiente per attrarre nuovi lettori e non sono probabilmente pochi quelli che continueranno ad accedere ai contenuti adesso a pagamento semplicemente aggirando il paywall.

#CanoneCalabresi, due inediti, anzi un inedito e mezzo.

Inediti assoluti: i capitoletti in maiuscolo bold blu nel richiamo del titolo d'apertura in prima (ricorda molto quello che MC faceva alla Stampa, lì usava anche gli asterischi * prima di ogni titoletto, sempre blu ma minuscolo) e la seconda pagina di commenti tematica (con testatina quadrata rossa tra i due interventi).

MUDD


Feticismi illustrati del giovedì: quel magistrale aggettivo di Andrea Sorrentino.

Layout di prima pagina abbastanza tradizionale, con i tre strilli nel fascione ma senza spalla. Anzi una spalla, se guardate bene, c'è. Tatuata ma c'è.

E c'è anche Romagnoli nel fogliettone.


Apertura di sfoglio sulle Scelte dell'Europa (come da occhiello) dove c'è un pezzo della New entry Ferdinando Giugliano.

A pag.4 ancora una maxi infografica (non firmata) tipica del #CanoneCalabresi.

Segue Cacciucco Politico ristretto, con una paginata sulle primarie milanesi di domenica.

A pagina 12 un feticismo doc: la rubrica Il Punto firmata da Giuseppe Cucchi.


Mondo: Federico Rampini è rientrato a New York dopo i caucas dello Iowa. Il #CanoneCalabresi ha dunque imposto un inviato solo e per lo stretto indispensabile.

Ancora una mezza paginata sul virus Zika (Anna Lombardi) e si riaffaccia il moscovita Nicola Lombardozzi.

Cronaca: colorita doppia pagina sulla salma di Padre Pio in trasferta a Roma. Da non perdere il reportage di Gabriele Romagnoli e il pezzo dell'adriaticanista Jenner Meletti.


Altro feticismo: la scelta di mandare Eugenio Occorsio a Il Cairo per la morte dello studente Giulio Regeni. In altri tempi ci sarebbe andato Mastrojack. O Cadalanu.

Massimo Calandri va invece a Sanremo per l'infinita storia dei furbetti del cartellino. Resterà anche per il Festival? Lo escludiamo.

Oggi Michele Serra, nella sua Amaca, rispolvera il rapporto tra l'uomo e il suo egofono, ampiamente trattato nel suo ultimo libro Ognuno potrebbe.


In apertura di Cultura bella intervista di Antonio Monda alla scrittrice americana Marilynne Robinson.

Per l'Osservatorio Pallocce oggi sono 15 e mezzo su 30 le pallocce assegnate ai film dai critici cinematografici di Largo Fochetti. E dopo mesi e mesi, noi pipierrini siamo ancora ansiosi di scoprire quante pallocce ha ricevuto il film La nostra quarantena.

Sport: turno infrasettimanale di calcio: Massimo Norrito "ruba" le pagelle di Palermo-Milan a Enrico Currò. Idem fa Stefano Scacchi con Andrea Sorrentino per Inter-Chievo: e non siamo d'accordo sui 6 a Nagatomo e Telles. Per noi erano da 7.

Tornando su Sorrentino, si inventa magistralmente quel "debalcanizzata" per spiegare la scelta di Mancini di escludere dall'11 iniziale buona parte della comitiva slava.



Chiudiamo segnalando il pezzo del londinese Enrico Franceschini sulla favola del Leicester e del suo principe Vardy. 

InstantRep: il giornale in 10 immagini (04-02-2016).