sabato 25 ottobre 2014

Quell'incipit misterioso di Enrico Sisti.

"La dismiura".

Inizia così il pezzo di oggi di Enrico Sisti sul clasico della Liga spagnola.

Ma cosa avrà voluto dirci? O si è inventato una parola o è un refuso. 
Abbiamo guardato sui dizionari spagnoli ma non abbiamo trovato "dismiura". 

Ma al di la di tutto, Sisti poteva anche spiegarci che diavolo significa.

I Feticismi di oggi.

Per il momento, al corteo della Camusso c'è solo Francesco Bei, mentre alla Leopolda5 ci sono Goffredo De Marchis e Simona Poli.

Una cosa è certa: la foto del giorno è quella delle tette della Camusso a pag.6 (foto1).

Oggi a pag.19, Arturo Zampaglione in ciò che fu di Vince.

Salutiamo con piacere il ritorno il Nazionale dell'ex meneghina Lorenza Pleuteri da Ravenna.

L'articolo in prestito di oggi è quello di pag.35 di David Brooks, New York Times

Fa pensare, e molto, il pezzo di oggi di Bruno Arpaia sulla scomparsa dello scrittore medio.

La doppia pagina di Dario Pappalardo sulla vera "Maddalena in estasi" del Caravaggio vale, da sola, il prezzo del giornale.

Stanotte dormiremo, oltre che un'ora in più, anche più sereni avendo scoperto dalle Brevine di Spettacoli che il Teatro alla Scala ha raggiunto i 100mila follower (foto2). 


Il Feticismo grafico del giorno.

La firma tagliata nella vignetta di Massimo Bucchi. Non accadeva da tempo.


Osservatorio Interviste: oggi 10.

Interviste di oggi: 10 (ieri 8 - record 11)

- Tommaso Ciriaco a Gennaro Migliore, ex SEL 

- Roberto Mania a Sergio Cofferati, ex segretario della CGIL

- Simona Poli a Marzia Cappelli, pasionaria renziana

- Carmelo Lopapa a Renata Polverini, ex governatore del Lazio

- Antonello Guerrera a David Quammen, autore scientifico 

- Arturo Zampaglione a Joseph Berger, scrittore

- Salvo Palazzolo a Luca Cianferoni, legale di Totò Riina 

- Vittoria Puledda a Donato Masciandaro, Università Bocconi

- Giuseppe Videtti ad Antony Hegarty, cantante

- Alessandra Retico a Christof Innerhofer, sciatore

I calembour di Massimo Bucchi.

Oggi su Repubblica. E dove, altrimenti?

Osservatorio necrologi.

Osservatorio maiuscole.

Anche oggi doppia pagina dedicata all'ebola, e anche oggi prosegue utilizzo della maiuscola iniziale in una didascalia e nel pezzo di Antonello Guerrera. In un'altra didascalia, però, viene scritto correttamente con la minuscola iniziale, mentre Alberto Flores D'Arcais ci spiazza perché scrive Ebola con la maiuscola, ma lo fa due volte all'inizio della frase.



Landini anagrammato.

Da Bartez, ovviamente.

Più che Breviario, Bestiario.

La rubrica di Gianluca Luzi oggi su Repubblica.

Ellekappa e le manifestazioni di oggi.

Su Repubblica.

La prima pagina di oggi (208esima della N.R.): il pioniere degli inviati.

Sulla prima pagina di oggi della Nuova Repubblica, spicca il reportage da Urfa (confine tra Turchia e Siria) di Bernardo Valli, il pioniere degli inviati che alla sua età prende ancora carta e penna per raccontarci i disordini del Medio Oriente. Un grande.

venerdì 24 ottobre 2014

Il Diretùr torna alla carica coi 101.

“Un Parlamento che è incapace di autonomia, ma è capace di ribellione, quindi è capace non di costruire qualcosa ma di distruggere qualcos'altro”. 

Il Diretùr non è ancora riuscito a digerire i fatidici 101 voti mancati a Prodi nell'elezione per il Quirinale. Dalla Reunio del 22 ottobre scorso.


Vita di Redazione 831.
Gianni Mura e Altan: due miti in una citazione.

VITA DI REDAZIONE del 22 ottobre 2014
Durata: 9'44”

Angelo CAROTENUTO, nel dopo Roma-Bayern 1-7, cita il maestro Gianni MURA che, a sua volta, aveva chiamato in causa un altro mito.
“Sul giornale, stamattina, GM usa una celebre vignetta di Altan per raccontare la sconfitta della Roma di ieri sera”.
Il feticismo del giorno senza alcun dubbio.



Teresa SERRAO indossa occhiali con sfiziosa montatura fluorescente e ha un orecchino che spunta da un ciuffetto biondo di capelli. Davanti a sé ha un bicchierino ormai vuoto, poiché ha fatto buon uso del contenuto (caffè). E, insomma, anche per oggi missione compiuta dal drone in redazione.


Nonostante abbia gli occhiali (o forse proprio per questo?) a TS bruciano gli occhi. Assieme a lei contiamo altre due quote rosa: Stefania DI LELLIS e Lavinia RIVARA.


Vabbè, Marco PATUCCHI informa la telecamera (e lo mondo tutto) che si è rasato quasi completamente la barba. Lo avrebbe fatto se il Bayern avesse vinto. Appunto. Poi si mette a pensare alla prossima scommessa.



Ecco spiegato il bicchierino vuoto davanti a TS (con pantaloni fucsia) che si sta gustando il caffè, mentre salutiamo con piacere il ritorno in Reunio di Raffaella MENICHINI, che rileva il diretùr 2.0 Giuseppe SMORTO.



Ma c'è anche un altro rientro: quello di LR dopo i giorni trascorsi in una beauty farm. Capelli riuniti in una corposa treccia che cade sulle spalle, con volute ciocche che accarezzano il viso, evidenziando però accessori più sfiziosi del solito.



Aldo LASTELLA ha due anelli al dito molto interessanti (che li collezioni?). Il gilet di un bel colore equivale all'annuncio che la lunga estate calda è ormai finita.


Avrebbe potuto essere il feticismo del giorno questo PPP (di profilo) di SDL, assieme alle due bottigliette gemelle di acqua minerale e al pezzo che ci sembra stia lavorando. Spunta “il manifesto” sopra la mazzetta di Enrico BELLAVIA.


È inusuale questa inquadratura di profilo del vice diretùr Dario CRESTO-DINA che, comunque, appare impeccabile.



NOTE A MARGINE
  • Il Diretùr cita Liana MILELLA e le indiscrezioni che rivela sull'offerta del PD ai 5S. Poi dice anche che “una palla rotola nel campo dei 5S”. Che non era l'Olimpico, perché lì, in rete, ne sono rotolate sette, di stelle.
  • Va forte anche il pezzo di retroscena (ricordato dal Diretùr), un vero e proprio settore di giornalismo che è stato pure un evento della festa napoletana con Francesco BEI.
  • SDL è presente, ma tace e così MP colleziona un prezioso gettone di presenza.

IL PISTOLOTTO  (in grassetto la durata di quello odierno)

1. 10'21” 30/09
2. 9'34” 17/09
3. 8'31” 3/10
4. 8'18” 23/09
5. 8'03” 20/10/2014
6. 7'53” 25/09
7. 7'47” 8/09
8. 7'39” 21/10
9. 7'37” 15/09
10. 7'13” 24/09
11. 6'51” 2/10
12. 6'43” 9/09
13. 6'38” 6/10
14. 6'32” 13/10
15. 6'21” 26/09
16. 6'08” 22/10
17. 5'44” 7/10
18. 5'43” 9/10
19. 5'27” 14/10
20.5'21” 8/10
21. 5'19” 22/09
22.5'16” 10/09
23.5'12” 16/09
24.5'03” 19/09
25.5'00” 1/10
26.4'52 18/09
27.4'10” 11/09
28.3'44” 29/09
29. 3'28” 16/10
30. 2'08” 10/10


LE PRESENZE AUDIO-VIDEO (in rosso i titolari di oggi)

STEFANIA DI LELLIS 9

MARCO PATUCCHI 8

GIANCARLO MOLA 7

MATTIA CHIUSANO 6
CLAUDIO TITO 6
PIETRO VISCONTI 6

CARLO CHIANURA 5
LUCIO LUCA 5
LAVINIA RIVARA 5

C'è anche Angelo CAROTENUTO con 3.


LA FRASE DEL GIORNO

“Un Parlamento che è incapace di autonomia, ma è capace di ribellione, quindi è capace non di costruire qualcosa ma di distruggere qualcos'altro”. 

Il Diretùr non è ancora riuscito a digerire i fatidici 101 voti mancati a Prodi nell'elezione per il Quirinale.


Visto, si stampi
@Frank201410

I Feticismi di oggi.

Alberto D'Argenio è andato a Bruxelles a vedere l'incontro di boxe tra Renzi e Barroso.

Oggi la prima intervista arriva solo a pag.10.

Secondo giorno a Ottawa per Alberto Flores D'Arcais. A proposito di Ottawa, Adriano Sofri dice la sua sulle metastasi internazionali del terrorismo islamico.

Fa piacere, ogni tanto, leggere i pezzi di Vanna Vannuccini.

È Giampaolo Cadalanu il prescelto per seguire le elezioni tunisine.

Oggi il pechinese Giampaolo Visetti ci svela che Mark Zuckerberg parla perfettamente il mandarino. Chissà come lo parla Visetti, il mandarino.

Tornano le inchieste di Meo Ponte, oggi inviato ad Asti alle prese con i resti di Elena Ceste.

Esordio (o ritorno?) in Nazionale per Francesco Salvatore da Roma.

Dario Pappalardo alle prese con il ritrovamento della Maddalena del Caravaggio.

Il terremoto in casa Inter, ha costretto il "nerazzurro" Andrea Sorrentino a rinunciare alla cronaca di Inter-St. Etienne, sostituito da Stefano Scacchi. Meglio così perché è stata una delle partite più brutte della storia del calcio.

Osservatorio Interviste: oggi 8.

Interviste di oggi: 8 (ieri 8 - record 11)

- Giovanna Casadio a Guglielmo Epifani, ex segretario della CGIL

- Goffredo De Marchis a Edoardo Fanucci, deputato Pd

- Silvio Buzzanca a Sergio Staino, vignettista

- Fabio Tonacci (fa.to) a Lorenzo Vidino, esperto di terrorismo

- Maria Elena Vincenzi a Luigi Manconi, senatore

- Anais Ginori a Elisabetta Serughi, paladina degli studenti-sardine di Parigi

- Enrico Franceschini a Al Alvarez, scrittore

- Arianna Finos a Jake Gyllenhaal, attore

L'addio di Moratti anagrammato.

Da Bartez, ovviamente.