domenica 29 marzo 2015

Programmi interrotti.

Ma chi ha impaginato i programmi tv di oggi? Perché non è possibile che su RaiTre dopo Fazio vadano tutti a casa e idem su Italia1 dopo Studio Aperto delle 18.30.

Ringraziamo Pietro C. per la segnalazione.

Le minestrine carissime di Lella Costa.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Buona domenica feticisti!

Leggo a pag. 97 dell'ultimo numero del Venerdì che le Minestrine di Lella Costa vengono 90 Euro.

Ma non è un po' troppo?

A presto, Peppe



Mentana e la lottizzazione.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Ciao Pazzo,

Enrico Mentana è un grande, bravissimo sia come direttore di tg che come presentatore di programmi di approfondimento.

Mi sembra strano però che nell'intervista della Cuzzocrea cada nell'errore di criticare la lottizzazione Rai, di cui lui (ex socialista) è stato uno dei beneficiari... come quasi tutti quelli della sua generazione.

Sarebbe bello che tanti ex giornalisti Rai, in pensione o in altre emittenti, almeno ora che non hanno più problemi di carriera, raccontassero con sincerità come sono entrati in Rai e quanto peso ha avuto il loro partito di riferimento...

Ciao, Pietro C.


"Renzi poser e Draghi rulez me stai a capì Minghetti?" Ecco il Domenicale del Fundadòr tradotto in romanesco young.

Renzi poser e Draghi rulez me stai a capì Minghetti?


Vabbè regà che Renzi è un poser grevissimo se sa. Ma glia po'  fa a acchittà quarcosa de positivo? Sicuro che saa vole comandà, che saa deve scoattà. Vole abbestia er potere coll'Italicum. Se sta a pià a Rai. Ma pe' facce? E sulla corruzione, perché nun caccia laggente indagata ner governo e ner Pd? O chiedemo a Marco Minghetti zi'? Ce risponne eh. Abbelli, stamo parati contro sto fomentato de Renzi. Quindi daje coi "corpi intermedi" tipo sindacati: bella pe' Landini.  Ma, soprattutto: Draghi rulez, Draghi spacca, vai così. Stai a capì, a cometechiami… Marco Minghetti?


@CannonMan_

Osservatorio inviati: oggi 6.

Inviati di oggi 6, inserti esclusi (ieri 10 - record 10)

- Andrea Tarquini a Montabaur, paese natale di Andreas Lubitz

- Vincenzo Nigro a Abuja, per le elezioni nigeriane

- Enrico Currò a Sofia, per Bulgaria-Italia qualificazione europei

- Francesco Saverio Intorcia a Sofia, per Bulgaria-Italia qualificazione europei

- Stefano Zaino a Sepang, al Gran Premio di F1 della Malesia

- Massimo Calandri a Losail, al Moto GP

Osservatorio interviste: oggi 7.

Interviste di oggi 7, inserti esclusi (ieri 10 - record 16)

- Luisa Grion a Rosy Bindi, presidente Antimafia

- Luisa Grion a Cesare Damiano, ex ministro del Lavoro

- Annalisa Cuzzocrea a Enrico Mentana, giornalista

- Andrea Tarquini a Kraus Radke, istruttore di volo di Andreas Lubitz

- Enrico Franceschini a Arline Kercher, mamma di Meredith Kercher

- Salvo Palazzolo a Angelo Provenzano, figlio di Bernardo Provenzano

- Liana Milella a Andrea Orlando, Guardasigilli

È morto il papà di Luciano Nigro.

A Luciano l'abbraccio di tutti noi di PPR.

La prima pagina di oggi (358 della N.R.): #Landini #Renzi #Raffaele #Grecia #Lubitz #MetroC

sabato 28 marzo 2015

La Gazzettina di provincia.

Anche se non è in rosa si tratta proprio di un ritaglio della Gazzetta. Del 21/03/2015, per la precisione. Voglio credere che questo pezzo sia sfuggito a qualche capo servizio, perché poteva apparire su un giornale di provincia, tale è la sciatteria. Non lo trovate anomalo, in qualche modo? Doppio punto esclamativo, "non ci si stupisce".

Frank


Osservatorio interviste: oggi 10 e 10. Nuovo record stagionale di inviati.

Interviste di oggi 10, inserti esclusi (ieri 8 - record 16)

Inviati di oggi 10, inserti esclusi, nuovo record stagionale (ieri 6 - record 10)

Per mancanza di tempo oggi non siamo in grado di elencare i nomi.

Quella vecchia volpe di Giuseppe Smorto.

Ricapitoliamo.

Intorno alle 12.35 leggiamo sul sito del Corriere, come notizia d'apertura, la notizia di una bomba esplosa al Cairo e che ha causato la morte di otto persone.

Ci precipitiamo sul sito di Repubblica dove, però, non troviamo la notizia da nessuna parte.
Strano, è difficile che Largo Fochetti si faccia bruciare sul tempo dall'ex Nemico.

Non sapendo se fare o meno un post, andiamo anche sul sito della Stampa e su quello del Pais dove troviamo conferma degli otto morti. Il sito del Pais, solitamente, è una garanzia, e quindi decidiamo di fare il post.

Ma dopo nemmeno cinque minuti ci arriva un tweet di @mazzettam che ci segnala che la notizia è, in realtà, una bufala. Nel senso che non ci sono morti, ma solo feriti.

Vuoi vedere che Giuseppe Smorto, per l'ennesima volta, è riuscita a fregare la concorrenza? E' proprio così: il Corriere deve rettificare spostando la notizia molto più in giù nella Home e specificando che i morti sono feriti. Altrettanto fanno i siti della Stampa e del Pais.

Quella vecchia volpe di Giuseppe Smorto.

Premio Vergani: De Giorgio e Pucciarelli cronisti dell'anno.

Da repubblica.it:

La giuria del premio Guido Vergani, intitolato allo storico giornalista di Repubblica e Corriere della Sera, ha decretato i cronisti dell'anno 2014 di carta stampata, televisione e web a Milano. La redazione milanese di Repubblica è protagonista con il primo premio assegnato ai nostri giornalisti Tiziana De Giorgio e Matteo Pucciarelli, autori di un servizio sulla ricerca (inutile) di un mutuo immobiliare da parte di una giovane coppia.

Le premiazioni sono fissate per il prossimo 11 aprile, dove verrà ricordato anche Filippo Azimonti (premio 'Vita di cronista alla memoria'), firma della nostra redazione scomparso lo scorso gennaio.

Bomba al Cairo: il Corriere brucia Largo Fochetti. Ma era una bufala.

Succede raramente ma stavolta il sito del Corriere ha bruciato quello di Repubblica: alle 12.35 via Solferino apre con la notizia della bomba al Cairo mentre Largo Fochetti alle 12.44 rimane ancora ad Amanda e Marchisio.

Attenzione però: il motivo per cui Repubblica non riporta la notizia è che la notizia non c'è. I morti non ci sono, ci sono solo otto feriti. E infatti il Corriere ripara in corner operando la notizia più sotto e specificando che gli 8 morti in realtà sono feriti. Ultima foto.



Frontpages observatory.

Filippo Ceccarelli: il feticista della carta.

In un bellissimo ritratto del suo collega Sebastiano Messina che vale, da solo, il prezzo del giornale di oggi.


L'inviato del giorno: Vincenzo Nigro a Abuja.

Per le elezioni in Nigeria.